MSC
Home Food e Drink Pizza fritta con provola e scarola, una deliziosa merenda per tutte le...

Pizza fritta con provola e scarola, una deliziosa merenda per tutte le età

Pizza fritta per una soddisfacente merenda dal sapore partenopeo; un ripieno di scarola e scamorza per variare dalla ricetta classica.

Se pensiamo alla pizza, oltre all’inevitabile languorino, è spontanea un’associazione alla cucina tipica partenopea.

Quella delizia che se non ti unge mani e abiti non supera la prova del palato. Ma chi non sacrificherebbe la maglia nuova per una vera pizza napoletana?

In molti asseriscono che il segreto è nell’impasto, altri esaltano la qualità degli ingredienti.

In realtà è il connubio inimitabile di entrambi con una buona dose di atmosfera tipica e mandolino a rendere questa “pietanza” unica nel suo genere.

StyLise vi invità ad osare con una “sfiziosa” variante, ottima per una merenda sostanziosa, magari all’ombra di un albero, mentre i papaveri stanno a guardare.

Non sentitevi in colpa se vi arrendete al fritto, le vostre papille gustative vi assolveranno da ogni peccato!

Ingredienti per l’impasto della pizza:

  • 800 grammi di farina di media forza (dai 180 ai 260 W);
  • 500 ml di acqua;
  • 30 g di sale fino;
  • 5 g di lievito di birra fresco.

Ingredienti per la farcitura:

  • 1 Kg di scarola
  • 500 g di provola affumicata
  • olio q.b.
  • aglio q.b.
  • uva passa q.b.
  • pinoli q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Come preparare l’impasto per la pizza fritta:

Riempire una bacinella di acqua tiepida (non portata ad ebollizione);

Aggiungere sale senza eccedere, da sciogliere lentamente e accuratamente, contemporaneamente aggiungerete il lievito stemperato manualmente;

Stemperate, nell’acqua, la farina setacciata; in seguito, quando l’impasto si fa più consistente, carezzate la pasta fino ad ottenere un soffice panetto;

Continuate a lavorare l’impasto a mano, fino a che non si stacca dai bordi della bacinella in maniera del tutto naturale; l’effetto deve essere liscio sotto i polpastrelli.

Maneggiate l’impasto con cura e costanza perchè il risultato dipende fortemente dalla tecnica di lavorazione e lievitazione.

Formate un panetto e adagiarlo in una bacinella trasparente leggermente unta di olio che copriremo con pellicola trasparente.

La fase di lievitazione è piuttosto lunga, ci tocca attendere circa 10 ore prima di essere condito e fritto.

Preparazione del ripieno

Dopo aver preparato l’impasto, nell’attesa che raddoppi di volume, dedicatevi al ripieno.

Lavare accuratamente la scarola, lasciarla scolare per liberarla dell’acqua in eccesso; preparate un soffritto leggero con olio di oliva e uno spicchio di aglio.

Fare insaporire aggiustando di sale e pepe e lasciarla stufare per qualche minuto a fiamma viva, fino a quando si sarà ammorbidita e l’acqua completamente asciugata.

Lasciar intiepidire la scarola stufata e intanto predisporre 8 panetti, dividendo l’impasto. Ogni porzione verrà, in seguito, stesa a forma di “disco”, su un piano da lavoro infarinato.

All’interno dell’impasto spianato, adagiare la scarola, aggiungere una manciata di uva passa e pinoli e la provola precedentemente tagliata a cubetti.

Richiudere ogni disco di pasta in modo da formare delle mezze lune, avendo cura di sigillare le estremità della pasta, pizzicando bene i bordi o spingendo con i rebbi di una forchetta.

Scaldare una padella alta, con abbondante olio; quando risulterà bollente procedere con la cottura delle pizze, lasciando che si gonfino nell’olio e che diventino dorate.

Una volta cotte, posizionarle in un piatto con carta da cucina assorbente e poi servire.

Osservate l’espressione dei vostri commensali; la goduria sui loro volti sarà la conferma del successo culinario.

Must Read

Svizzera, gallo condannato dal tribunale

A causa dei rapporti di vicinato difficili alcune persone hanno fatto causa a un gallo e l'hanno vinta. Un tribunale svizzero ha...

Il regime delle agevolazioni fiscali sulla prima casa

Il momento dell'acquisto della prima casa è molto importante. Gli oneri fiscali che gravano al momento dell'acquisto di...

In ricordo dell’intramontabile Andrea Camilleri: grazie

Solo uno scrittore A cura di Monica Cecere. Se Andrea Camilleri fosse stato solo uno scrittore – di successo certo...

Il ritorno di Gossip Girl, alla scoperta del nuovo cast

"Buongiorno Upper East Side, sono Gossip Girl e devo darvi una notizia sensazionale" Da un paio di giorni si...

I 50 anni dell’uomo sulla Luna: il ricordo di un pezzo di storia

A cinquant'anni dal primo atterraggio sulla Luna. Armstrong fu il primo-grande uomo a compiere il primo-grande passo dell’umanità, posando il piede sulla...