MSC
Home Food e Drink Panettone World Championship alla scuola Dolce&Salato

Panettone World Championship alla scuola Dolce&Salato

«La formazione è la strada maestra per introdurre i giovani nel mondo del mestiere; per gli adulti invece è la strada d’obbligo per scolarizzare i mestieranti». Chef Giuseppe Daddio è il direttore della scuola Dolce&Salato a Maddaloni, in provincia di Caserta a pochi chilometri da Napoli. È qui che lunedì 12 aprile si svolgerà la seconda tappa delle selezioni di Panettone World Championship; il campionato internazionale organizzato dall’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano; che culminerà il suo viaggio il 24 ottobre ad HostMilano, la fiera internazionale della ristorazione, per eleggere il miglior panettone al mondo. 

La giuria nella scuola Dolce&salato

Saranno 20 i lievitati in degustazione per la giuria formata da chef Giuseppe Daddio, presidente di giuria; chef Michele De Leo, i maestri Maurizio Bonanomi, presidente della Commissione esaminatrice dell’Accademia, Mario BacilieriAnna Sartori

Dolce&salato: 23 anni di ospitalità per i corsisti

La scuola è stata scelta per l’impegno nella formazione e nella diffusione della cultura di grandi lievitati; in un’ottica globale di condivisione. «Sono 23 anni che ospitiamo corsisti da tutta Italia, ma il sud è il nostro bacino di utenza»; spiega chef Daddio che indica la collaborazione con l’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano come un importante momento di confronto; «Sicuramente le sinergie e le sane collaborazioni generano crescita orizzontale combattendo l’invidia e l’individualismo.

Tra i nostri docenti possiamo annoverare i nomi di grandi lievitisti, pertanto è giusto che la casa dove si pratica; con la giusta nota di sapere e conoscenza, l’arte della pasticceria, venga utilizzata come arena; per il confronto e l’unione tra teoria e pratica per i nostri corsisti. Personalmente – conclude –  ritengo che questa tappa rappresenti il core dei grandi professionisti; i quali sono anche i rappresentanti di un grande volume produttivo in merito al panettone».

Il maestro Bonanomi  spiega l’importanza delle scuole che ospiteranno le varie tappe di avvicinamento alla finale a HostMilano; «I centri di formazione sono luoghi del sapere, della conoscenza e costituiscono la palestra per i giovani che vogliono intraprendere la strada della pasticceria. Abbiamo scelto le migliori scuole in Italia e nel mondo per rappresentare al meglio l’eccellenza italiana». Questo è uno dei principali obiettivi di Panettone World Championship; esaltare la creatività e l’arte degli artigiani italiani; e la qualità delle materie prime. «Spesso – conclude Daddio – l’estero vede l’Italia più per l’italian style che per il Made in Italy. Purtroppo dobbiamo fare ancora tanto per recuperare le tradizioni e la reputazione che per business abbiamo perduto».

Panettone World Championship in Italia

 Il viaggio di PWC verso HOSTMilano farà tappa in sei fra le migliori scuole di pasticceria e di cucina nazionali. Per le selezioni in Italia saranno scelti 30 panettoni che rappresenteranno l’Italia alla semifinale. Il 19 aprile i candidati s’incontreranno al Campus Etoile Academy di Tuscania (Viterbo). Poi ci si sposta in Veneto, più precisamente a Mellaredo di Pianiga (Venezia) ad HANGAR 78 che ospiterà la giuria il 26 aprile. Il 3 maggio Panettone World Championship sarà in Emilia Romagna ospite della scuola iTalenti al Dulca Srl diRimini. La penultima tappa, prima della semifinale, si svolgerà il 10 maggio all’ICIFl’Italian Culinary Institute for Foreigners a Costigliole d’Asti (Asti).

Panettone World Championship all’estero. Sarà selezionato un panettone come rappresentante del Paese estero di provenienza. In totale saranno ammessi quattro rappresentanti dall’estero e 30 dall’Italia. Prima tappa per le selezioni all’estero L’ATELIER BARCELONA, la scuola di pasticceria fondata e diretta dal pastry ChefEric Ortuño, assieme a Ximena Pastor. Le selezioni si svolgeranno il 16 aprile. Sono previste altre selezioni a Singapore, al The Culinary Institute of America, il 12 maggio; in Brasile alla Escola de Gastronomiada Universidade de Caxias do Sul; il 17 maggio, e in Argentina alla Escuela de Pastelería Profesional il 19 maggio.

La semifinale a Parma e la finale a Milano ad ottobre 2021

Saranno 34 i panettoni che concorreranno alla semifinale che si svolgerà venerdì 22 ottobre all’ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana nel cuore della Food Valley. Di questi soltanto 20 andranno in finale che si svolgerà domenica 24 ottobre ad HostMilano 2021; la fiera mondiale dedicata al settore della ristorazione e dell’accoglienza.

Collaborazione, confronto e sinergia

Nonostante il difficile momento storico, l’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano; proprio per dare forza ai principi di collaborazione, confronto e sinergia racchiusi in Panettone World Championship, sta programmando differenti momenti di dialogo; assieme ai partner Agugiaro&Figna Molini – Le Sinfonie, Artecarta Italia Srl, Carpigiani Group, Cesarin Spa, Corman Italia Spa, Dolomia Acqua; Eurovo Service, Expensive Food – Vaniglia gourmet; Hausbrandt Trieste 1892 Spa, Icam Spa, Polin Group, ViebiGroup Srl e allo sponsor tecnico GoeldlinChef che accompagneranno i Maestri in questo viaggio verso HOSTMilano. 

Testimonia il principio fondamentale di creare nuove sinergie anche l’appoggio dato da tre fra i media più rappresentativi del mondo della pasticceria; DolcesalatoItalian Gourmet con Il Pasticcere e Gelatiere Italiano, assieme a Pasticceria Internazionale.  Ad essi si affianca SoulSalad“, il primo programma radiofonico a livello nazionale completamente dedicato al mondo enogastronomico; che a racconterà attraverso gli stessi protagonisti, le varie tappe delle selezioni fino ad arrivare a quella finale di HostMilano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

video

Covid, Rezza: “Mantenere un atteggiamento prudente”

"L'incidenza decresce negli ultra 80enni, è un primo segnale degli effetti della vaccinazione". Lo dice il direttore generale della Prevenzione del ministero della...
video

Torino, guardia giurata uccide la moglie a colpi di pistola

Femminicidio a Torino dove una guardia giurata ha ucciso a colpi di pistola la moglie sul pianerottolo di un appartamento. L'uomo, che è...
video

Vaccini, De Luca: “In Campania servizio di qualità come in Svezia o Svizzera”

"La campagna di vaccinazione va avanti in maniera eccellente. I nostri concittadini lo possono testimoniare: nel 99% dei casi il servizio è di...
video

Professione Medicina: ospite di StyLise Francesca Fasolino

Francesca Fasolino è l'ospite della seconda puntata di Professione Medicina, il format di StyLise dedicato all'informazione in ambito medico. Ci darà testimonianza...

Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta in zona arancione, altre regioni in giallo

ROMA (ITALPRESS) – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove...

Concerto del Primo Maggio a Roma – La voglia di tornare a lavorare

Anche quest'anno non si poteva rinunciare allo storico concerto del Primo Maggio a Roma. "L'Italia si cura con il lavoro", il titolo...

Vanessa Bryant lancia la linea di abbigliamento Mambacita in ricordo della figlia

Un piccolo omaggio in ricordo di quello che sarebbe stato il 15 ° compleanno di Gianna Bryant, figlia del campione di basket...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...