MSC
Home Food e Drink Jon Bon Jovi apre due ristoranti in cui sfama persone indigenti

Jon Bon Jovi apre due ristoranti in cui sfama persone indigenti

Jon Bon Jovi, il cantante della rock band formata nel 1983 “Bon Jovi”, ha indiscutibili doti canore, estro artistico e un gran cuore.

Famoso per il suo fascino, ora è noto anche per un gesto che in pochi farebbero; ha messo a disposizione due attività di ristorazione per sfamare chi non può permettersi un pasto quotidiano. Jon Bon Jovi è fortemente impegnato nel suo “generoso” progetto chiamato “Soul Kitchen”, promosso dalla sua fondazione JBJ.

Il ristorante offre menu completi, a titolo totalmente gratuito, per i bisognosi. L’obiettivo principale è raggiungere quelle fasce più indigenti a cui è precluso persino il pane. Chiunque può andare a mangiare e i più fortunati affrontano un costo irrisorio; $ 20 in donazione per mangiare quello che vogliono e partecipare come volontari in cucina o nei frutteti dove vengono coltivati ​​gli ingredienti che usano. Si legge sulla pagina ufficiale di Soul Kitchen:

“Non ci sono prezzi sul nostro menu. Se non puoi permetterti la donazione suggerita, puoi comunque goderti un delizioso pasto”

Secondo il portale web del ristorante, almeno il 54% dei pasti serviti è stato pagato grazie a donazioni e il 46% guadagnato grazie al lavoro volontario degli indigenti. Il motto di questo progetto è:

“tutti sono i benvenuti al nostro tavolo”.

Jon Bon Jovi, la star che non perde un colpo

Il primo negozio è stato aperto nel 2011 e si trova a Red Bank, nel New Jersey, mentre il secondo nel 2016, vicino a Toms River.

Jon Bon Jovi ha dichiarato:

“La nostra missione è sempre stata quella di ottenere un cambiamento positivo e affrontare i problemi della fame e dei senzatetto”.

Nel suo ristorante non è necessaria la prenotazine, viene servito il pasto in base all’ordine di arrivo degli avventori. Il menù prevede tre piatti tipici americani. Una zuppa o insalata, un piatto principale di carne bianca, rossa o di pesce e un’altra opzione vegetariana e senza glutine. E’, inoltre, possibile gustare un dessert che varia in base alla frutta di stagione.

La JBJ Foundation ha costruito case a Filadelfia per i senzatetto, finanziato un edificio che aiuta le madri adolescenti e un rifugio che fornisce letti e assistenza medica ai senzatetto. Infine, ha sviluppato un programma che promuove le abilità di coloro che non hanno un lavoro.

Must Read

Fettuccine all’uovo cremose con salsiccia e Philadelphia

Le fettuccine con salsiccia e Philadelphia sono un primo piatto semplice e veloce da preparare. Due gli ingredienti fondamentali allo stesso tempo...

La foto dell’orsacchiotto di peluche smarrito a Capri fa il giro del web

Un orsacchiotto di peluche nella bellissima Capri. Questo è lo scatto che è diventato virale sul web. E'...

Mihajlovic si racconta a Verissimo ed emoziona tutti

​​​Mihajlovic ha emozionato tutti, raccontando la sua esperienza con la malattia. Con gli occhi velati di lacrime confida a "Verissimo" la sua lotta...

Paolo Gambi sulla questione Amadeus e Salvo del GF Vip

Numerose le polemiche degli ultimi giorni sulle dichiarazioni fatte da Amadeus alla presentazione delle donne che lo affiancheranno a Sanremo. Altrettante quelle...

“Carola Rackete arrestata illegittimamente”, la Cassazione

La sentenza della Cassazione dichiara che l'arresto di Carola Rackete risulta illegittimo. Questo è quanto è stato deciso nella giornata di ieri.