E’ ormai solo un ricordo del 2018 l’unicorn food che con i suoi colori pastello dipingeva piatti e bevande, quest’anno il colore che a tavola sta facendo impazzire è il nero. La moda del Black food è nata in America ma sta letteralmente impazzando in Italia.

Pane, pizza, pasta, ortaggi, dolci, gelato tutto rigorosamente in nero.

I cibi neri quotidianamente vengono ordinati da migliaia di persone in tutto il Paese, con trend in costante crescita. La tendenza emerge chiara dalle ricerche degli utenti della piattaforma di food delivery, Uber Eats. Questa app visualizza i ristoranti più vicini alla propria posizione e permette di curiosare tra tutti i tipi di piatti disponibili sulla piattaforma, cercando quelli più insoliti per chi ha voglia di sperimentare.

Come in tutti i mercati, quando aumenta la domanda,  si rafforza l’offerta e così cuochi e chef, che decidono di cavalcare la tendenza,  seguono i piatti “trend topic” del momento, proponendo pietanze dalle scure sfumature e a tema dark nei loro menù.

I cibi black più gettonati

 A creare molta curiosità verso i cibi black oltre all’estetica è l’origine , dato che alcuni sono neri  naturalmente mentre altri lo sono grazie a precise lavorazioni. I cibi black per eccellenza, che stanno riscuotendo un grande successo grazie alla black-mania  sono il riso Venere e il nero di seppia. Il nero di seppia, oltre per i tradizionali spaghetti, si utilizza anche per colorare ravioli oppure abbinato al baccalà. Per i palati più sopraffini c’è anche il caviale e il tartufo. Si possono trovare anche l’aglio nero, che a differenza di quello classico è più dolce e non appesantisce l’alito ed è considerato un antitumorale grazie alle sue proprietà nutrizionali. Poi ci sono le carote nere, molto difficili da scovare.

Gli altri cibi vengono colorati di nero grazie al carbone vegetale con il quale si possono preparare pizze, pane, biscotti, brioches, gelati e addirittura cocktail e si può comprare facilmente in farmacia o in erboristeria. Sempre grazie al carbone vegetale a tingersi di nero è anche la mozzarella di bufala Campana, che  cambia solo di colore mantenendo, però, stessa consistenza e gusto ed è stata soprannominata Nera di Bufala. Poi c’è il caciocavallo, un formaggio morbido e saporito la cui buccia viene colorata di nero attraverso una cera alimentare; è molto difficile da reperire dato che viene prodotto principalmente ad Avellino ma anche a Caserta e Salerno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here