MSC
Home Benessere Juventus, ci pensa Dybala. Troppo City per la Dea

Juventus, ci pensa Dybala. Troppo City per la Dea

Archiviata la prima giornata del terzo turno di Champions League con due italiane in campo. Juventus e Atalanta hanno avuto destini differenti contro Lokomotiv Mosca e Manchester City.

Qui Torino

I bianconeri sfidavano allo Juventus Stadium la “squadra cuscinetto” del girone ma non è stato proprio cosi. I russi sono passati in vantaggio con Miranchuk al trentesimo minuto del primo tempo e hanno alzato un muro a difesa del vantaggio.

Maurizio Sarri ha cercato in tutti i modi di trovare la chiave giusta utilizzando quasi tutti gli attaccanti a sua disposizione e cercando ogni tipo di penetrazione stando attenti a eventuali contropiedi. A risolvere la questione ci ha pensato Paulo Dybala che grazie a due giocate in due minuti ha ribaltato la partita. Tre punti importantissimi per la qualificazione vista anche la vittoria di misura dell’Atletico Madrid al Wanda Metropolitano contro il Bayer Leverkusen.

Qui Manchester

Di diversa natura la sfida che attendeva l’Atalanda all’Etihad di Manchester contro la corazzata di Pep Guardiola. La Cenerentola italiana era riuscita anche a fare la voce grossa quando al ventottesimo minuto Ilicic viene atterrato in area e Malinovskyi realizza il penalty del vantaggio. Meno di cinque minuti e il City diventa imprendibile con Sterling che crea panico nella difesa orobica e Aguero che mette a segno una doppietta nel giro di quattro minuti. Il secondo tempo è Sterling-show. L’esterno del City è imprendibile e mette a segno una tripletta con colpi di rara bellezza. La Dea saluta la Champions League in anticipo con una sonora lezione di calcio in Inghilterra.

Napoli e Inter

Questa sera tocca a Napoli e Inter affrontare due match cruciali per il prosieguo della competizione. Salisburgo per i partenopei e Borussia Dortmund per i nerazzurri sono gli scogli da superare per uscire dal girone e accedere agli ottavi di finale.

Must Read

Milano, guardia giurata si toglie la vita dopo aver travolto e ucciso un motociclista

Un ventiseienne di Milano, guardia giurata, si è tolto la vita con la sua pistola dopo aver travolto e ucciso un motociclista....
video

Federica Mingolla, l’atleta italiana che ha scalato la Tom et Je Ris nelle gole del Verdon

A cura di Marcello Rocco - In esclusiva per stylise.it l’intervista all'arrampicatrice di fama internazionale Federica Mingolla a cura di Marcello Rocco.

I quattro elementi della natura per l’ultima collezione Colmar

Il marchio italiano di abbigliamento esterno di lusso, Colmar, svela la sua ultima gamma di giacche ispirata ai quattro elementi della natura....

Ralph Lauren presenta tre nuove versioni del Polo Bear Watch

Ralph Lauren è pronto a lanciare sul mercato una triade di orologi con il suo iconico Polo Bear sul quadrante. "L'orsetto" simbolo...

Qualificazione a Euro 2020: ecco tutte le squadre che parteciperanno alla competizione

Ultima due giorni di match che hanno definitivamente chiarito il quadro delle squadre che parteciperanno all'Europeo del prossimo anno. Se l'Italia aveva...