MSC
Home Benessere Scottature da sole? Come reidratare la pelle con metodi naturali

Scottature da sole? Come reidratare la pelle con metodi naturali

Quando andiamo al mare ed esponiamo la pelle ai raggi solari senza le dovute accortezze possiamo rischiare di bruciarci ed avere le tanto odiate e fastidiose scottature.

Malgrado le continue campagne di prevenzione contro i pericoli che il sole può rappresentare per la pelle di bambini e adulti, si continua a sottovalutarne l’effetto, scegliendo protezioni solari di scarsa qualità o con filtri insufficienti.
Le scottature solari possono rappresentare delle vere e proprie ustioni che vanno ad intaccare gli strati profondi della pelle, la sensibilizzano e i processi di rigenerazione, idratazione e nutrimento possono essere anche molto lunghi.

I raggi solari, se assorbiti in quantità moderata, possono essere un importante alleato della nostra salute in quanto apportano una serie di benefici per l’organismo.
Se, però, l’esposizione al sole è eccessivamente prolungata e senza adeguati fattori di protezione, i raggi UV diventano rapidamente dei nemici. Possono lasciare in regalo antiestetiche macchie cutanee, a lungo termine favoriscono l’invecchiamento della pelle e la formazione di rughe e possono anche determinare danni degenerativi a carico degli occhi.
Ma, soprattutto, possono causare ustioni alla pelle che, oltre a essere dolorose, rappresentano uno dei principali fattori di rischio per la comparsa di tumori cutanei. In particolare, sono soprattutto le scottature subite quando si è bambini a favorire la comparsa in età adulta del melanoma, tumore molto aggressivo che deriva dalla trasformazione maligna dei melanociti, le cellule deputate alla pigmentazione della pelle.

Rimedi naturali

Se però ormai il danno è fatto bisogna correre ai ripari.
Esistono numerosi rimedi naturali per reidratare la pelle e guarirla dopo una scottatura.

Per un pronto intervento è consigliabile utilizzare una crema di calendula fluida, che possa essere spalmata delicatamente sulla pelle scottata senza frizionare e utilizzare i fiori di calendula essiccati per realizzare un infuso da aggiungere all’acqua del bagno per la detersione.
Con la pelle scottata è sconsigliata la doccia, perché il getto può dare fastidio, e creare un ulteriore shock termico all’epidermide.

credits: leitv.it

Anche l’aloe vera in gel è un rimedio naturale rinfrescante contro le scottature.
Agisce in profondità, andando a lenire gli strati più profondi colpiti dal sole e portando in superficie l’eccesso di calore accumulato.
Poi ancora la centella asiatica che possiede proprietà antinfiammatorie, riepitelizzanti e cicatrizzanti per la pelle ustionata. Svolge un’azione rinfrescante, idratante, calmante.

Gli impacchi di amido di riso sono un rimedio antico, ma molto efficace.
In caso di eritema solare l’amido di riso sciolto nell’acqua tiepida o a temperatura ambiente e applicato sulla pelle attraverso bende di lino imbevute assorbe l’eccesso di calore, rinfresca la pelle, toglie il prurito e attenua il rossore.
Tra i rimedi naturali, lenisce il bruciore e ripara le cellule danneggiate dai raggi UVB lo yogurt. Deve essere bianco e di buona qualità, da applicare sulle zone scottate.
Con la camomilla preparata in casa e fatta raffreddare si fanno impacchi calmanti. Da usare soprattutto quando sono le palpebre ad aver subito l’aggressione del sole.

Piacevole e a portata di mano per un pronto intervento rinfrescante, l’acqua termale in spray. Da preferire le acque “dolci”, dall’azione soprattutto lenitiva.
Dopo il bagno o la doccia il corpo va asciugato con delicatezza senza strofinare, per esempio vanno benissimo le salviette in microfibra.

Prevenzione

Tuttavia per non trovarsi alle prese con i fastidiosi sintomi di una scottatura solare, è opportuno scegliere e utilizzare sempre una crema solare con fattore di protezione adatta al proprio fototipo.
Va preferita, inoltre, una crema che protegga sia contro gli UVB (evita le scottature) sia contro gli UVA (protegge dai danni più profondi).
La crema va utilizzata entro 12 mesi dall’apertura e comunque entro la scadenza, perché la fotoprotezione non risulti alterata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Roma-Juve 2-2, doppio Veretout e doppio CR7

ROMA (ITALPRESS) – Le doppiette di Veretout e Cristiano Ronaldo decidono un bel Roma-Juventus caratterizzato da tanti errori, due rigori e un’espulsione (Rabiot). All’Olimpico...

MIRABILANDIA, IL MOSTRUOSO DIVERTIMENTO DI HALLOWEEN

Zucche, streghe, zombi, creature malefiche e show a tema per terrorizzare grandi e piccini Ravenna, 21 settembre 2020 –...

Napoli tennistico, schiacciato il Genoa 6-0

NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli “si diverte” e batte 6-0 il Genoa al San Paolo. L’inizio della squadra di Gattuso è il preludio alla...

Serie A. Kessie e Diaz, il Milan vince 2-0 a Crotone

CROTONE (ITALPRESS) – Il Milan vince 2-0 a Crotone nella seconda giornata di Serie A. I rossoneri vanno in vantaggio con il gol di...

Rospo del suriname, il suo modo bizzarro di riprodursi

La natura ha modi bizzarri di manifestarsi o di adattarsi ad esigenze di pura sopravvivenza. Quale sia la ragione di questo "fenomeno"...

Legale Juve “Mai chiesto un trattamento di riguardo per Suarez”

TORINO (ITALPRESS) – Nessuna richiesta di favoritismi nè promesse o accordi per il futuro. Maria Turco, avvocato legato alla Juventus, rompe il silenzio dopo...
video

La Salute Vien Mangiando – Le apnee notturne

Le apnee notturne sono il tema della nuova puntata della rubrica di Rosanna Lambertucci, La Salute Vien Mangiando. Da Angelica Amodei una ricetta che...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...