MSC
Home Benessere Philips promette di risolvere il problema di russare grazie ad una cintura...

Philips promette di risolvere il problema di russare grazie ad una cintura…

Un problema che afflige il sonno, specialmente dei partner, è quello di russare. Ma se chi è accanto a una persona che russa rischia di passare delle notti insonni, a lungo andare per il soggetto interessato può influire sul proprio ciclo del sonno e creare altri disturbi legati alla respirazione.

Secondo un recente studio le persone che russano lo fanno principalmente quando sono distesi sulla schiena e non assumono posizioni laterali durante il sonno. Philips ha iniziato da questo dato per creare un meccanismo che potrebbe metter fine al problema.

Si chiama SleepSmart Snoring Relief Band ed è un meccanismo che fa uso di vibrazioni intelligenti per far sì che chi lo indossa dorma inconsciamente di lato per ridurre considerevolmente i casi di russare.

Questa cintura è stata clinicamente testata e ha il sostegno di molti utenti che giurano sulla sua efficacia durante il sonno. I sensori intelligenti della banda rilevano quando si dorme sulla schiena e invitano gentilmente a spostarsi su un fianco attraverso delle impercettibili vibrazioni da sveglio. Le persone che hanno utilizzato la cintura di casa Philips affermano di aver avuto una riduzione fino all’86 per cento del tempo impiegato a russare durante il sonno.

A differenza di altre soluzioni che impiegano tecniche per agevolare la fuoriuscita di aria attraverso il passaggio nasale, la cintura adotta un metodo più pratico. Il software della fascia impara i movimenti del corpo durante il sonno e gestisce le vibrazioni per far diminuire le posizioni che accentuano di più il problema.

La fascia può essere indossata comodamente intorno al busto ed è ergonomicamente progettata per non creare alcun disagio durante il sonno. Ha un timer incorporato di 30 minuti che potete attivare dopo aver dormito nella vostra posizione preferita. In questo modo, farà solo una sottile vibrazione quando si sta dormendo.

Philips SleepSmart Snoring Relief Band può essere acquistato subito per circa 170 euro. I partner ne saranno sicuramente grati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

video

Covid, Gibelli: “Con differenziazione orari trasporto pubblico ha funzionato”

Sul rapporto trasporti-Covid non è emersa la verità: ne è convinto Andrea Gibelli, presidente nazionale di Asstra intervistato da Claudio Brachino per...

Il calo del desiderio è collegato alle ore di sonno

È stato a lungo riconosciuto che l’ambiente influisce sulla riproduzione e sulla salute riproduttiva in tutte le specie di mammiferi attraverso processi stagionali, e diurni. 

Zaza trascina il Toro, Benevento rimontato da 2-0 a 2-2

BENEVENTO (ITALPRESS) – Il cuore granata evita la sconfitta all’esordio per Davide Nicola. Una doppietta di Zaza salva il Torino al ‘Vigoritò, una doccia...

Commercio al dettaglio in ripresa, è boom dell’online

I dati Istat sulle vendite al dettaglio confermano il cambiamento delle abitudini di acquisto dei consumatori per effetto della pandemia di coronavirus.

Gibelli “Su rapporto trasporti e Covid non è emersa verità”

Sul rapporto trasporti e Covid non è emersa la verità: ne è convinto Andrea Gibelli, presidente del gruppo Fnm e Asstra. Intervistato da Claudio...

Aspi verso la trasformazione in operatore integrato di mobilità

ROMA – La gestione integrata del ciclo di vita delle infrastrutture attraverso una logica industriale basata su ricerca, ingegneria, costruzioni, esercizio...

Governo, Meloni “Conte Barbapapà cambia forma in base alla convenienza”

ROMA (ITALPRESS) – “Giuseppe Conte è perfettamente in grado di assumere la forma che chiede il suo mandante, come Barbapapà, prima di destra, poi...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...