MSC
Home Benessere Lavoratori affetti da disturbi muscolo scheletrici, arriva PARCfor

Lavoratori affetti da disturbi muscolo scheletrici, arriva PARCfor

Tre lavoratori su cinque in Europa (fonte: UE-OSHA) lamentano disturbi muscolo scheletrici (DMS), fenomeni che interessano la schiena, il collo, le spalle e gli arti superiori, ma possono anche colpire gli arti inferiori e indicano qualsiasi lesione o patologia alle articolazioni o ad altri tessuti.

Un lavoratore su cinque ha evidenziato nell’ultimo anno dolori cronici alla schiena o al collo, mentre il 60% di quelli con problemi di salute legati al lavoro hanno indicato nei DMS la causa principale.

Il quadro diviene ancora più preoccupante se allarghiamo l’orizzonte di indagine al Pianeta. Le patologie muscolo scheletriche rappresentano il quarto fattore di impatto sulla salute delle popolazioni e la seconda causa al mondo di disabilità, con il dolore alla schiena in testa a questa speciale classifica di fattori invalidanti.

I DMS sono altresì causa della metà delle assenze dal lavoro (con danni che ammontano al 4% del PIL) e per il 60% delle inabilità permanenti.

Si tratta di numeri impietosi, che certificano una problematica diffusa a livello internazionale che solo recentemente è stata oggetto di studio e di attenzione.

Per affrontare in modo sistemico il problema è nata PARCfor (http://www.parcfor.com), una start up, incubata in Bergamo Sviluppo, che sviluppa sistemi innovativi per la prevenzione e la promozione della salute muscolo scheletrica.

I dispositivi PARC offrono in un modo semplice, autonomo e quotidiano soluzioni efficaci per i disturbi muscoloscheletrici lavoro correlati e per il recupero e/o il mantenimento delle abilità motorie e delle autonomie di movimento di soggetti soprattutto anziani.

La mente dietro le “invenzioni” di PARC è Debora Russi, consulente e formatrice per la salute muscolo-scheletrica dei lavoratori e founder/presidente della startup.

Mi occupo di salute del corpo dal mio primo giorno di lavoro – dice Debora – La prima esperienza lavorativa, come fisioterapista, dedicata a riabilitare corpi acciaccati dalla malattia, e quella successiva come formatrice-consulente aziendale, mi hanno fatto incontrare centinaia di persone con disturbi muscolo scheletrici, e permesso di cogliere il bisogno di soluzioni efficaci per la salute muscolare dei lavoratori. Per questo ho ideato il PARC, una sintesi concreta di conoscenze, esperienze e intuizioni maturate in anni di lavoro”.

PARC è un sistema unico ed innovativo nel suo genere, che nasce dalla necessità di offrire in un modo semplice, autonomo e quotidiano soluzioni efficaci per i disturbi muscoloscheletrici al lavoro.

Attrezzi specifici regolabili in altezza, che simulano protocolli di fisioterapia, possono essere piazzati alle pareti degli uffici, nelle aree break o installate a fine linea di produzione, o ancora agganciate ad una struttura mobile per essere utilizzate simultaneamente da più lavoratori in reparti diversi di uno stesso stabilimento.

Il lockdown imposto dall’emergenza Covid e il conseguente ricorso allo Smart Working– conclude Debora Russi – hanno accentuato i disturbi muscolo scheletrici nei lavoratori: Assosalute stima che il 50% degli italiani ne ha sofferto durante la quarantena.

Stiamo ultimando una soluzione domestica, compatta e versatile, che consentirà di svolgere quotidianamente esercizi utili a prevenire, attenuare e curare i disturbi tipici di chi lavora con il computer”.

A proposito di PARCfor

PARCfor progetta e realizza sistemi di prevenzione e promozione della salute muscolare per Aziende, Uffici e Sanità.

Incubata presso Bergamo Sviluppo, sviluppa sistemi innovativi per la prevenzione e la promozione della salute muscolo scheletrica. I dispositivi PARC offrono in un modo semplice, autonomo e quotidiano soluzioni efficaci per i disturbi muscoloscheletrici lavoro correlati e per il recupero e/o il mantenimento delle abilità motorie e delle autonomie di movimento di soggetti soprattutto anziani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Sarri come Guardiola “Contro l’Atalanta come dal dentista”

TORINO (ITALPRESS) – “L’Atalanta va considerata una realtà, una squadra che sta facendo benissimo, ha numeri di grandissimo livello durante tutta la stagione, soprattutto...

Banda ultralarga, la rete neutrale e i nodi della concorrenza

MILANO (ITALPRESS) – “Ferrovie dello Stato ha realizzato un’infrastruttura importante come quella dell’Alta Velocità, che ha cambiato la vita di tutti noi. Ora si...
video

La Salute Vien Mangiando – I cibi alleati della nostra pelle

Nella nuova puntata della rubrica La Salute Vien Mangiando, Rosanna Lambertucci intervista la dottoressa Pucci Romano di Skineco a proposito del microbiota cutaneo....
video

Campania, De Luca “Riapriremo scuole intorno al 14 Settembre”

"Per le scuole c'era un orientamento della Campania ad aprire verso il 24 settembre. E' intervenuta una novità con la nomina di Arcuri,...

Nella mobilità post-lockdown la propria auto è il mezzo più sicuro

ROMA (ITALPRESS) – Dopo il lungo periodo di lockdown che ci ha costretti a casa, nel post Covid-19 la propria vettura è nettamente percepita...

“QUANTO BASTA”: CENA CON NOI E VIAGGIA GRATIS

"Quanto Basta", il locale di Elio e Dario, sito a San Giorgio del Sannio torna a stupire i suoi clienti. Dopo una...

Ponte di Genova, De Micheli “Sarà gestito da Autostrade”

ROMA (ITALPRESS) – Sarà Autostrade a gestire il nuovo ponte di Genova? “Sì, la lettera al sindaco Bucci l’ho firmata io. Ho inviato una...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...