MSC
Home Benessere Funghi: il corallo mortale con il colore della seduzione

Funghi: il corallo mortale con il colore della seduzione

Funghi che attraggono e uccidono; è necessario riconoscere i seduttivi “sicari”, abitanti del sottobosco, per tenerli fuori dalle nostre ricette.

Attrae come ogni corallo che “decora” la natura; dal colore caldo e dalle forme morbide, un fungo tutt’altro che innocuo.

Possiamo osservarlo, ma è assolutamente vietato toccarlo. Il solo contatto potrebbe essere molto pericoloso; l’ingestione conduce ad una morte lenta e dolorosa.

Un Podostroma cornu-damae fotografato è stato fotografato in Giappone. Noto come Corallo di fuoco avvelenato, ha un nome altisonante che riecheggia atmosfere alchemiche. Il Podostroma cornu-damae, è un fungo mortale che di corallo ha solo l’aspetto. Già noto agli esperti, è ampiamente diffusa la notizia di un suo ultimo avvistamento. Una foresta pluviale appena fuori Cairns, cittadina australiana, a migliaia di chilometri dalle montagne di Corea e Giappone, sembra offire al fungo assassino il suo habitat ideale. Un appassionato di creature del sottobosco, tuttavia, ha scoperto che questa pericolosissima specie non è endemica della Corea e del Giappone. Si rende, pertanto, necessario diffondere le notizie relative alla sua diffusione che, pare, non sia limitata al una zona specifica.

Funghi che uccidono, lentamente e con tanto dolore

Matt Barrett, micologo della James Cook University (Australia), descrive le conseguenze all’ingestione del fungo: “orribile varietà di sintomi” che possono variare dal vomito, diarrea fino a febbre altissima. La morte sopraggiunge rapidamente a seguito del collasso degli organi interni e dei danni cerebrali. Descritto per la prima volta nel 1895, sono noti numerosi decessi in Corea e Giappone. L’ingestione non è casuale, è dovuta al fatto che può essere confuso con un fungo utilizzato nella medicina tradizionale.

La tossicità non è legata esclusivamente all’ingestione, ma è pericolosissimo anche il semplice contatto: le tossine assorbite attraverso la pelle provocano dermatiti e reazioni allergiche.

La maggior parte dei funghi, anche l’amanita falloide, possono essere maneggiati senza rischi. Il corallo di fuoco avvelenato no, non deve essere neppure sfiorato.

Must Read

Tutto pronto per il II Atto del Christmas Wine Fest a Taurasi

Eccoci giunti al secondo week-end di Dicembre che vede come protagonista il comune di Taurasi (Av). La...

118 per animali feriti, il Pronto Soccorso in Campania attivo già dal 2020

118 per gli animali feriti, finalmente in Campania il Pronto Soccorso per i nostri amici a 4 zampe; il rispetto per gli...

Allarme inquinamento da tecnologia a “breve durata”

Un allarme che riguarda il "fruttuoso" mondo della tecnologia; prodotti che per strategie di mercato, sembrano avere una breve scadenza.

Affitti per brevi periodi, il trend che è da primato italiano

Affitti per un breve periodo, un trend che in Italia sta spopolando, tanto da far guadagnare al nostro Paese il terzo posto...

“A Natale siamo tutti più buoni!” con l’albero delle difese “sociali”

"A Natale siamo tutti più buoni!" e se lo affermano le canzoni e gli spot in Tv possiamo crederci. Addobbiamo l'albero di...