MSC
HomeBenessereDenti bianchi e sorriso smagliante con rimedi naturali

Denti bianchi e sorriso smagliante con rimedi naturali

Si possono avere dei perfetti denti bianchi con rimedi naturali alla portata di tutti.

Non sempre i prodotti chimici che trovate in commercio per lo sbiancamento dei denti sono la soluzione migliore. Ci sono rimedi naturali efficaci capaci di restituire il bianco che sigarette e caffè hanno tolto.

Esistono molti dentifrici sbiancanti che promettono di rendere i denti bianchi e di liberarli dalle macchie scure in poco tempo, anche se di solito funzionano come antimacchia in quanto, più che sbiancare i denti, prevengono il deposito di pigmenti che potrebbero scurirli o macchiarli.

Alcuni contengono agenti chimici come silice e solfati che svolgono un’azione leggermente abrasiva sui denti, altri possono contenere sostanze particolari, come gli estratti di licheni, per eliminare le macchie.

Il dentifricio sbiancante ha quindi notevoli vantaggi per mantenere i denti bianchi ma da solo non basta: bisogna ricorrere anche ad altri rimedi, meglio se naturali, per avere denti bianchissimi subito.

Rimedi naturali

Bicarbonato e sale: miscela un cucchiaino di bicarbonato e uno di sale e utilizzalo per detergere i denti. In questo modo otterrai un dentifricio fai da te da utilizzare una volta al mese, per evitare di rovinare lo smalto dei denti.

Bicarbonato e limone: il bicarbonato è molto efficace come sbiancante per i denti anche miscelato al limone. Unite insieme mezzo cucchiaino ci bicarbonato e mezzo cucchiaino di succo di limone e applicate il composto sui denti con un dito o con lo spazzolino in modo delicato. Lasciate agire per un paio di minuti e poi sciacquate bene. Da utilizzare una volta a settimana.

Bicarbonato e acqua ossigenata: altro elemento da abbinare al bicarbonato per avere denti più bianchi è l’acqua ossigenata  al 3%.

Mescolate mezzo cucchiaino d bicarbonato e mezzo cucchiaino di acqua ossigenata e utilizzate il composto ottenuto come un dentifricio.

Anche questo rimedio è da utilizzare con cautela per evitare di rovinare lo smalto dei denti. Da ripetere non più di una volta a settimana.

Curcuma: grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, abbinata a sale e limone, crea un rimedio sbiancante e anche tonificante per le gengive. Bisognerà sciacquare i denti, dopo averli lavati, con succo di limone al quale avremo aggiunto mezzo cucchiaino di curcuma e mezzo di sale. Ripetere una volta al mese.

Per mantenere i denti bianchi bisogna prestare attenzione anche all’alimentazione.

Tra i cibi consigliati troviamo: mele, pere, fragole, sedano e carote, cibi che a contatto con la saliva producono una reazione che aiuta a rimuovere i batteri e che sono utili, soprattutto a fine pasto, per eliminare i residui di cibo dai denti.

Anche broccoli e cavoli creano una barriera che protegge i denti dalle macchie.

Ci sono poi alcuni alimenti chiamati “cibi spazzolino” a causa delle loro proprietà protettive. I mirtilli ad esempio combattono la formazione della placca grazie alle sostanze antibatteriche.

Prima di ricorrere a trattamenti è importante concentrare l’attenzione sull’igiene orale: lavare correttamente i denti è il primo passo per un sorriso splendente.

I dentisti consigliano di utilizzare spazzolini con setole sintetiche e di strofinare i denti con dei movimenti che vanno dal basso verso l’alto nell’arcata inferiore e dall’alto verso il basso per quella superiore.

Concludere la pulizia, dopo aver passato il filo interdentale con il getto d’acqua dell’idropropulsore

Must Read