MSC
Home Beauty Benefici e proprietà dell'olio di rosa mosqueta

Benefici e proprietà dell’olio di rosa mosqueta

La rosa mosqueta è un arbusto selvatico, appartenente alla famiglia delle rosacee, simile per molti aspetti alla rosa canina; che cresce spontaneamente nella zona centro-meridionale del Cile in un clima temperato e piovoso. Gli steli e i rami sono coperti di spine e i fiori sono di colore bianco o rosa pallido. Questo arbusto fiorisce tra i mesi di ottobre e dicembre generando un frutto di colore rosso con abbondanti semi nel nucleo; dal quale si produce appunto il prezioso olio di rosa mosqueta dalle molteplici virtù.

Olio di Rosa Mosqueta: un prezioso trattamento di bellezza

L’olio di Rosa mosqueta è un prezioso trattamento di bellezza per la nostra pelle. Ricco di omega-3 e omega-6, accompagnati dalla presenza di antiossidanti naturali, è molto apprezzato per il suo effetto anti aging. Usato con costanza, contrasta l’azione dei radicali liberi, prevenendo e diminuendo i segni dell’invecchiamento.

Viene utilizzato anche in fitoterapia per le sue proprietà astringenti e rinfrescanti.

L’Olio di Rosa Mosqueta è esteticamente efficace nel trattamento di:

  • cicatrici
  • cheloidi
  • smagliature
  • invecchiamento prematuro dei tessuti cutanei
  • attenuazione delle rughe di espressione
  • macchie di vecchiaia
  • scottature
  • danni da esposizione al sole

Come usarlo al meglio

Non sono poche le persone che scelgono di rivoluzionare il proprio rituale di bellezza dicendo addio ai troppi prodotti cosmetici con la chimica che si trovano sul mercato; magari decidendo di acquistare un buon olio di rosa mosqueta e cercando informazioni su come usarlo in maniera efficace. Partendo dal presupposto che, come ogni rimedio naturale di buona qualità è contraddistinto da un’azione dalle molteplici virtù, l’olio di rosa mosqueta non presenta controindicazioni; se non nel caso di una manifesta forma di allergia nei confronti della specie floreale.

Ecco perché è possibile curare molteplici inestetismi sulla maggior parte delle aree del corpo senza alcun timore; l’olio di rosa mosqueta, infatti, può essere applicato sul viso per alleviare i sintomi insopportabili di una scottatura a causa di un’esagerata esposizione al sole; come del resto, trova un uso ideale anche per attenuare i segni dell’invecchiamento. Questi sono ovviamente solo alcuni esempi di come si possa valorizzare questo unguento nel rituale quotidiano di bellezza; del resto, anche le gambe affaticate possono trarre giovamento dall’applicazione di un olio di rosa mosqueta di alta qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

A Misano Bagnaia concede il bis davanti a Quartararo, 3° Bastianini

MISANO ADRIATICO (ITALPRESS) – Francesco Bagnaia concede il bis nel GP di San Marino. Dopo la prima vittoria in MotoGP ad Aragon, ‘Peccò va...

Salvini “Autonomia la porteremo a casa con prossimo Governo”

ROMA (ITALPRESS) – “La porteremo a casa l’autonomia con il prossimo Governo di centrodestra, perchè farla con Pd e M5S sarebbe un eccesso di...

La Samp vince 3-0 a Empoli, doppietta per l’ex Caputo

Nel segno di Ciccio Caputo. Prima vittoria in campionato per la Sampdoria, che espugna il ‘Castellani' di Empoli per 3-0 grazie alla...

Il “chakra della corona” da bere, per scavare nel proprio io…

Il drink ideato da Giuseppe Marzovilla - proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot di Mola di Bari - prende il nome di Sahasrara e si ispira al...

Risotto con fonduta di caciocavallo, guanciale e fiori di zucca

Il risotto è un piatto che mette un po' tutti d'accordo nel gustarlo, un po' meno nel prepararlo. Il realtà è molto...
video

L’atrofia muscolare spinale in un fumetto

Raccontare una malattia genetica rara attraverso un racconto a fumetti. Dopo il successo del primo volume, tornano "le avventure della SMAgliante...

Covid, 5.117 nuovi casi e 67 decessi

ROMA – Nuova crescita dei casi Covid in Italia. Dalla lettura del bollettino del ministero della Salute si evince che i...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

La rinascita dei borghi tra storia, cultura e design

A cura dell'Arch. Marco Minichiello - Il crescente mercato del turismo sostenibile deve e può essere il valore aggiunto, la spinta...