MSC
Home Arte e Cultura Torna in libreria "Casa di foglie", il libro cult della letteratura ergodica

Torna in libreria “Casa di foglie”, il libro cult della letteratura ergodica

Casa di foglie”, libro scritto da Mark Z. Danielewski e manifesto di quel tipo di letteratura definita ergodica, è tornato in libreria ed è sicuramente un libro adatto a pochi.

Si tratta appunto di una riedizione di un libro che ha avuto già un grande successo tra gli amanti del genere quando uscì per la prima volta negli Stati Uniti e nel resto del mondo.

Parliamo di “genere” perchè appunto la letteratura ergodica è quella letteratura particolare che consente al lettore di attraversare il testo e non fermarsi alla lettura e allo sfogliare le pagine.
E’ un’esperienza che richiede la partecipazione attiva del lettore.

Sono esempi di letteratura ergodica i calligrammi di Apollinaire dove le parole in ordine sparso creano figure. Oppure i testi dove si possono saltare pagine a proprio piacimento, dove si trovano frasi scritte all’incontrario o interi brani in braille.

Mark Danielewski si è cimentato in quest’opera con un testo che in Italia è stato stampato in poche copie alla sua prima uscita nel 2005 ed ha subito avuto un enorme successo tra i cultori del genere.

La prima e fino ad oggi ultima edizione italiana del romanzo di Danielewski fu del 2005 per la collana “strade blu” della Mondadori, e divenne nel corso degli anni un’opera introvabile.

Credits: instazu.com

Trama

La trama di “Casa di foglie” è una storia horror il cui protagonista è Johnny Truant, tatuatore di Los Angeles.
In cerca di un nuovo alloggio Johnny viene contattato da un suo amico che gli consiglia di prendere l’appartamento di un vecchio cieco ormai passato a miglior vita.

Nell’appartamento del morto, un tale di nome Zampanò, il tatuatore rinviene un cumulo di carte sparse e un manoscritto voluminoso.
Il manoscritto è un libro di critica cinematografica che si concentra su un film-documentario “The Navidson Record”. In esso la famiglia Navidson indaga sugli aspetti misteriosi e inquietanti della loro nuova casa conosciuta come “Ash Tree Lane” in Virginia.

Un testo complesso, una lettura non semplice che viene ostacolata non solo dal tipo di narrazione multipla scelta, ma anche dalla disposizione testuale, dagli appunti e dai commenti sparsi sui bordi dei fogli.

Un libro che rimane comunque un capolavoro del suo genere, consigliato agli amanti della sperimentazione, della lettura complicata, enigmatica, in grado di lasciare tutto il tempo il lettore col fiato sospeso.

Must Read

Coronavirus: arriva la conferma del primo caso in Campania

La conferma del primo caso di coronavirus in Campania arriva oggi e ad annunciarla è il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De...

Torta al miele – Ricetta

La torta al miele è una soffice e golosa ondata di tenerezza.La sua delicata tinta bruna la rende unica e ci rivela...

Grande battesimo per Costa Smeralda, madrina d’eccezione Penelope Cruz

La nuova arrivata tra le navi da crociera, Costa Smeralda, è pronta ad iniziare il suo viaggio ed è stata ufficialmente battezzata...

Motomondiale: la startup Vivoqui diventa sponsor dell’MV Agusta

Vivoqui, la startup proptech che ha appena lanciato il portale dove è possibile cercare “La casa che vuoi con la rata che...

Miu Miu: nuova capsule collection di jeans dedicata a donne celebri

Miu Miu, marchio di abbigliamento del Gruppo Prada, celebra il capo più rivoluzionario ed intramontabile di sempre e lo fa con la...