MSC
Home Arte e Cultura Tina Pica e le sue 135 candeline: un compleanno da ricordare

Tina Pica e le sue 135 candeline: un compleanno da ricordare

Oggi Tina Pica avrebbe compiuto 135 anni; ma cosa sono rispetto ad un mito che ha conquistato l’eternità?

Doveroso uno spazio dedicato ad una diva che non può essere descritta se non con la “immagine”, un icona che ci ha accompagnati con la sua inimitabile ironia. Concetta Pica è un’artista con innumerevoli assi nella manica.

Ricordata come attrice, autrice di testi teatrali, capocomica, benefattrice, ma soprattutto per la sua voce.

Un tono singolare che l’ha accompagnata come un tratto distintivo sottolineandone arguzia, sarcasmo, impagabile espressività.  

Tina e le sue maschere

Il tentativo di racchiudere questo prorompente universo artistico appare riduttivo. “Caramella” appellativo quasi stridente con la voce che precedeva la sua immagine, si impone con la sua personalità che non cede neanche al cospetto delle autorità.

In Pane, amore e gelosia, (1954, regia di Luigi Comencini) apostrofa il Maresciallo dei Carabinieri, Interpretato da De Sica, lasciando le sue memoria nella memoria del cinema italiano; “…difendo l’Arma, io servo l’Arma da trent’anni, ho trent’anni di servizio e mi sento carabiniera, si, carabiniera mi sento!”.

Napoletana sin dal suo primo vagito, nasce il 31 marzo del 1884 e debutta al Teatro San Ferdinado a soli 7 anni.

La sua carriera decolla senza mai conoscere una fase discendente, in seguito all’incontro con Eduardo De Filippo.

Concetta, in “Natale in casa Cupiello”, madre amorevole e “rassegnata” è un’icona della figura materna del Sud che ancora trattiene i suoi tratti distintivi negli archetipi napoletani.

Pica e De Filippo fanno scintille

Due imponenti personalità, tuttavia, non risparmiano le “scintille” di un contatto artistico che non si priva di alcuna emozione

Un rapporto non sempre lineare che, in seguito a ripetute “soste”, si interrompe inesorabilmente.

La fine del sodalizio artistico con De Filippo favorirà l’ingresso della Pica nel mondo del cinema.

Il cinema su misura

Un percorso fortemente personalizzato e influenzato dalla sua innata capacità di “cucirsi” i ruoli addosso, come fossero abiti “pensati” su misura.

Sarcastica fino a sembrare irriverente, non si risparmiò qualche peccato “veniale” che divenne una gabbia da cui entrava ed usciva; amava il poker e il lotto, “abitudine” non priva di una malcelata superstizione. 

Dopo la sua morte Napoli continuerà ad osannarla intitolandole un Parco e Roma la ricorderà con una Strada.

La traccia indelebile sarà, tuttavia, quella incisa nei cuori dal suo “amato” Edoardo che si rivolse alla sua memoria con queste parole:

«A Tina Pica che con la sua arte ha dato vita a tante povere creature del mio sogno, creature che lasceranno ombre vive nella storia del teatro umoristico».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Investita mentre attraversa la strada, muore 15enne a Napoli

NAPOLI (ITALPRESS) – Una ragazzina di 15 anni è morta investita mentre attraversava la strada in compagnia di un’amica. Il tragico incidente si è...

Dl Agosto, Gualtieri “Dal Governo prova di coesione e determinazione”

ROMA (ITALPRESS) – “Con l’approvazione ieri sera del decreto Agosto, il Governo ha dato una nuova prova di coesione e determinazione a proseguire l’azione...

Il tempo d’estate e i minuti che si riducono ad istanti

Non guardiamo l'orologio e smettiamo di prenderci in giro. Il tempo d'estate ha imparato a correre senza fiatone. Un fuggitivo che non...

Dl Agosto, Sangalli “Bene alcune misure ma una serve risposta più forte”

ROMA (ITALPRESS) – “Bene alcune misure come la proroga degli ammortizzatori sociali e la moratoria sui mutui e prestiti. E bene il...

Pet therapy, tra istinto e amore viscerale

Pet therapy, ma solo per intenderci. Non oso ridurre ad un'espressione, un mondo così complesso in cui, a metà strada, si esprime...
video

Vendite, per Confcommercio in recupero

Vendite, per Confcommercio in recupero. Secondo l'Ufficio Studi di Confcommercio, il dato sulle vendite di giugno evidenzia il graduale ritorno alla normalità negli acquisti da...
video

Incendi, Pecoraro Scanio: “Potenziare prevenzione con droni e tecnologia”

"Occorre fornire alle forze dell'ordine strumenti tecnologici per il controllo dei territori più impervi e per migliorare la prevenzione antincendio. Lo chiede...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...