MSC
Home Arte e Cultura Na man' aizàt - Il nuovo singolo di Shark Emcee

Na man’ aizàt – Il nuovo singolo di Shark Emcee

Na man’ aizàt” è il nuovo singolo che Shark Emcee propone al pubblico per Dischi Rurali e che farà parte del disco ufficiale previsto per il 2022.  Il singolo, disponibile in tutti gli store digitali e distribuito da Artist First, è stato prodotto da Nathys e Darry Bryan.  A differenza di “Accussì Mò”, uscito in autunno ed estremamente apprezzato nelle radio Italiane ed estere, che mostrava un sound più melodico e una tematica legata al tema dell’amore, il nuovo brano è un vero e proprio banger Rap da showcase. 

Na man’ aizàt” solleva un tema importante ed attuale. Una presa di posizione per il sostegno di tutti i ragazzi (adolescenti e giovani adulti) che stanno vivendo uno dei momenti storici peggiori di questi ultimi anni senza avere il giusto supporto delle istituzioni e della gente comune, che li crede immuni da una delle malattie più feroci del secolo: la depressione.

La Pandemia, iniziata nel 2019, ha visto infatti al centro di interesse la tutela della salute dei più deboli. Restrizioni, sanificazione, limiti stanno tutelando da quasi due anni la categoria degli anziani e di chi ha malattie gravi, senza considerare minimamente la salute mentale dei più giovani. La Guerra in Ucraina, avviata di recente da Putin, sta invece ponendo l’attenzione sui bambini e sulla loro salvaguardia emotiva.

shark emcee

Shark Emcee parla al popolo


L’Hip Hop, nata come cultura che deve aggregare, ha il compito di ricordare che anche i giovani soffrono e che il motivo per cui criminalità, delinquenza, disagio sociale esistono è la mancanza di supporto da parte delle istituzioni nei confronti di chi dovrebbe vivere un’adolescenza normale, fatta di contatti, e di chi dovrebbe intraprendere una indipendenza economica grazie alle prime esperienze lavorative.

Shark Emcee spiega: “ Questo pezzo è una provocazione. Non penso minimamente che non sia importante aiutare i bambini, i malati o gli anziani. Ma gli adolescenti? I giovani adulti? Ci siamo totalmente dimenticati di loro in questi due anni. Perfino la gente comune non li considera. Guardate le raccolte fondi, i post sui social, le iniziative. Non c’è mai nulla che riguarda i giovani. Come se non esistessero. “

L’incertezza e l’imprevedibilità della guerra hanno marcato ancora di più le difficoltà economiche lasciando milioni di giovani nel panico e nell’abbandono.  “Na man’ aizàt” è un richiamo, un appello, un inno che i giovani, insieme, devono usare per far sentire le proprie voci e riqualificarsi come persone “meritevoli di tutela”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Di Maio “Non sono ottimista sulla pace in poche settimane”

ROMA (ITALPRESS) – “Putin deve dimostrare di volere la pace, ma in questa settimana ha intensificato i bombardamenti sul Donbass e ha esteso le...

Cisl, Sbarra rieletto segretario generale

ROMA (ITALPRESS) – Luigi Sbarra è stato rieletto segretario generale della Cisl. La conferma è avvenuta nel corso del XIX Consiglio generale del sindacato,...

Gp Monaco, prima fila Ferrari con Leclerc e Sainz

MONTE CARLO (MONACO) (ITALPRESS) – La Ferrari monopolizza la prima fila nel GP di Monaco di Formula 1. Sul circuito cittadino di Montecarlo, Charles...

Giorgi elimina Sabalenka ed è agli ottavi a Parigi

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – Dopo Martina Trevisan, anche Camila Giorgi si qualifica per gli ottavi di finale al Roland Garros femminile, secondo Slam del...

Sinner approda agli ottavi del Roland Garros

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – Jannik Sinner approda agli ottavi di finale del Roland Garros, secondo Slam stagionale in corso sulla terra battuta parigina. Il...
video

Strage Capaci, Gualtieri “Fu spartiacque, lo Stato ha reagito”

A dirlo il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, a margine della commemorazione della strage di Capaci nel Parco Falcone e Borsellino a Roma. "È fondamentale...
video

Economia di guerra, cosa significa

Dopo la stagflazione, si parla spesso di economia di guerra, ma cosa significa? Lo abbiamo chiesto all’economista Gianni Lepre. fsc/gtr

TV: arriva “Matrimoni impossibili“, il nuovo format su chi si promette eterno amore

Domenica 9 agosto ore 9.50 e il 16 agosto alla stessa ora, su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, andranno in onda le prime puntate...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.