MSC
Home Arte e Cultura Mostra personale di Mario Vespasiani, "Ritratti: sguardi ed anime"

Mostra personale di Mario Vespasiani, “Ritratti: sguardi ed anime”

L’Archivio di Stato di Pesaro rinnova il dialogo tra i documenti della Storia e l’Arte del presente. Per la sesta edizione nell’ambito della “Domenica di carta”, ricorrenza annuale per gli Archivi e le Biblioteche del Mibact è lieto di presentare Mario Vespasiani. 

Domenica 11 ottobre alle 17,30 è stata inaugurata la mostra “Ritratti: sguardi e anime” nella quale l’artista ha rivolto la sua sensibilità ai grandi personaggi del mondo della cultura scomparsi in questi mesi. Tredici acquerelli dal grande valore simbolico e umano, che confermano la sua abilità di ritrattista; e un’enfasi coloristica che sottolinea una forte spiritualità e profondità di pensiero. I ritratti inediti che Vespasiani raffigura sembrano sdoppiarsi.

Appaiono prima frontalmente con gli sguardi rivolti allo spettatore; e poi rovesciati, senza gli occhi a significare la nostra incapacità di percezione delle anime, di scorgere un mondo parallelo. All’arte il compito di tenere viva la memoria di chi ha lasciato tracce nobili nel territorio della cultura; di non dimenticare il bene e gli insegnamenti ricevuti in dono che persistono oltre la vita. L’arte colta Vespasiani che negli anni si è sempre distinta per la varietà dei temi e per l’originalità della ricerca trova nell’Archivio di Stato la sede ideale dove essere ammirata. Una pittura preziosa e ricca di riferimenti per un luogo di studio e conoscenza.

Cecilia Casadei su Mario Vespasiani

Scrive Cecilia Casadei curatrice della mostra: Afferma l’artista “Vivo dove voglio vivere, dove il cielo gioca a fare l’arcobaleno e la luna sembra gocciolare nell’Adriatico; laddove riesco ad essere in sintonia con il cuore del mondo”. Mario Vespasiani da Ripatransone, provincia di Ascoli Piceno, un artista a tutto tondo: pittura, fotografia, scultura, scrittura. Tecniche diverse, con ognuna si muove agilmente, per diversi linguaggi e una sola dimensione: quella dell’Arte. Una vocazione, una missione, come sarà lui stesso a dire, per dare un volto alle emozioni, per raccontare il mondo. Per indagare il tempo presente, accogliere la spiritualità in quello che ci sta intorno, per raccontare se stesso. Riflettere sul senso e il compito dell’arte. Per rendere partecipi gli altri del suo sentire.

“Il ritratto, la natura morta, il sacro, il paesaggio, gli animali, tematiche diverse riconducibili ad un solo grande cosmo. Volti, fiori, animali fanno parte di un unico spettacolo animato da una tensione verso il sublime, il meraviglioso, l’infinito”, il suo pensiero. Vespasiani acuto osservatore della natura, dell’agire scellerato degli uomini irrispettosi della terra che abitiamo, sente forte l’appartenenza all’Anima del mondo, attento alle grandi lezioni della storia dell’arte, all’influenza che il passato ha sul presente, alle rivoluzioni culturali, a quelle della tecnica, ai cambiamenti sociali. Sempre con l’intento di scoprire l’universo sconosciuto che ci appartiene. Non poteva non farsi interprete del contingente, in un tempo in cui un virus ha cambiato la storia di tutti noi e del mondo, in un tempo in cui l’arte è, troppo spesso, solo provocazione, frutto del sistema di un mercato.

Tredici opere

Eccolo dipingere con la tecnica dell’acquerello tredici ritratti di personaggi dell’arte, della cultura, del teatro, della letteratura scomparsi nel 2020, quando il Covid 19 ha falciato vita su vita. A rimanere sono le cose, le opere che ci parlano del passaggio degli uomini sulla terra. Ci sono le testimonianze dell’arte, della creatività. Una celebre poesia di Evgenij Evtusenko recita: quando un uomo muore …non sono uomini che muoiono ma mondi …rimangono certo i libri, i ponti, le macchine, le tele dei pittori….molto è destinato a restare. I ritratti sono di Philippe Daverio, Ezio Bosso, Ennio Morricone, Franco Maria Ricci, Germano Celant, Christo, Luis Sepulveda, Roberto Gervaso, Valeriano Trubbiani, Franca Valeri, Alberto Arbasino, Emanuele Severino, Sergio Zavoli. Tredici acquerelli che confermano l’enfasi coloristica e l’abilità ritrattista di un autore che sposa l’arte come una religione attraverso una forte spiritualità e profondità di pensiero.

Mario Vespasiani

Mario Vespasiani è con noi

Sono ritratti che Vespasiani ha dipinto prima realisticamente con occhi che ci guardano, e poi, specularmente, eliminando gli occhi: noi non possiamo più vedere i volti dei personaggi per la nostra incapacità di vedere le anime, mentre loro continuano a guardarci. Arte per il desiderio di gettare un ponte fra il cielo e la terra, testimoniare il visibile e l’invisibile, tenere viva la memoria di chi ha vissuto d’arte e di cultura nelle sue più alte espressioni, ha lasciato sulla terra tracce nobili della sua esistenza. Arte alla ricerca di una Bellezza durevole, ritratti per raggiungere la dimensione dell’eternità.

Sguardi profondi, occhi che restituiscono l’energia dei protagonisti, sfumature di calde cromie che di energia si nutrono e che energia riflettono, volti che si illuminano per squarciare l’ombra del trapasso. Inno alla vita, omaggio a chi abiterà in un’altra dimensione. “Amo l’albero che svetta sulla roccia incurante delle intemperie, la cultura dell’impegno, il pioniere che cerca nuovi territori, il fuoriclasse che trova il capolavoro nel fallimento, il gatto che vede nel buio, la cura con cui una madre prepara i pasti, il ritorno delle rondini, il cuore di Mara”Mario Vespasiani è con noi.

Orari e date

La mostra è visitabile presso l’archivio di Stato, via della Neviera 44 – Pesaro.

Le date: 11 ottobre – 14 novembre 2020

Lun-ven: ore 8,30-18,00 \ sabato: ore 8,30-13,00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Inps, 20 milioni di prestazioni Cig a 6,5 mln lavoratori

ROMA (ITALPRESS) – L’Inps, da inizio pandemia Covid-19, ha erogato un totale di circa 20 milioni di prestazioni di cassa integrazione, in particolare 12...

Il Covid non frena l’export di pasta italiana, +30% in 7 mesi

ROMA (ITALPRESS) – Il dato di agosto conferma, nel complesso, una progressione del food made in Italy sui mercati esteri (+3% sui primi 8...

Xbox annuncia i 31 titoli ottimizzati per il lancio della serie X e S

In vista del lancio di novembre per la prossima generazione di Xbox Series X e S, Microsoft ha pubblicato un elenco completo...
video

Coronavirus, Sala “Deciso coprifuoco per tre settimane”

"Di fronte a questa situazione, abbiamo deciso per questo coprifuoco dalle 23 alle 5 del mattino per tre settimane". A dirlo e'...

Nasce il nuovo notiziario hi-tech dell’Agenzia Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Un nuovo notiziario tematico per l’agenzia di stampa Italpress, che apre così una finestra informativa sull’hi-tech. Gaming, cloud computing, smart home,...

Sinfonia LEGO, arriva il set dedicato alle Fender Stratocaster

LEGO IDEAS produrrà un set di Fender Stratocaster a seguito del concorso "Music to Our Ears". Il nuovo...

LA GRANDE MODA ITALIANA AL MUSEO DELLA MODA DI RIGA

"Museo della Moda di Riga." Una mostra molto attesa: “Da Fortuny a Versace. 100 anni di moda italiana” (From Fortuny to...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...