MSC
Home Arte e Cultura Lucio Battisti finalmente sulla piattaforma di Spotify

Lucio Battisti finalmente sulla piattaforma di Spotify

Ce ne è voluto di tempo ma alla fine Battisti sarà su Spotify. La conferma giunge da il ‘Corriere della Sera’. A quanto pare il liquidatore, nominato dal Tribunale di Milano, avrebbe dato il via libera all’incasso dei diritti sul web dei 12 dischi di Battisti-Mogol.

Dopo tanto penare sembra che i 12 album di Battisti-Mogol arriveranno sulle principali piattaforme di streaming. Dimentichiamoci dei “best of” caricati illegalmente o compilation di cover e basi karaoke.

Secondo il Corriere della Sera, in un articolo a cura di Mario Gerevini, martedì scorso il liquidatore nominato dal Tribunale di Milano Gaetano Presti ha formalmente annunciato alla SIAE “l’estensione del mandato anche all’incasso dei diritti sul web”.

A breve dunque le canzoni più iconiche scritte da Lucio Battisti saranno a portata di smartphone. La casa editrice musicale Acqua Azzurra, fondata nel 1969 e oggi in liquidazione, custodisce canzoni che hanno fatto la storia della cultura pop italiana.

La decisione di Presti arriva dopo una lunga battaglia legale tra i soci della società Acqua Azzurra: Universal (che detiene il 35% del capitale), Mogol (il 9%) e gli eredi Grazia Letizia Veronese e il figlio Luca (il restante 56%).

Gli eredi da sempre oppositori a ogni diffusione della musica di Lucio che non fosse tramite supporto fisico.

Secondo il Corriere, è probabile che gli eredi siano già al lavoro per una controffensiva legale. Gaetano Presti, però, ha pieni poteri e l’obbligo di salvaguardare il patrimonio della società.

«La cultura popolare e la musica sono nel cuore della cultura del nostro paese e le canzoni che Lucio ha scritto con me in tanti anni meritano di essere ascoltate», aveva detto Mogol a Repubblica all’epoca dell’apparizione “a sorpresa” su Spotify.

Una grande conquista per tutti gli amanti dell’amatissimo Lucio.

Must Read

H&M Group e Ikea si uniscono per uno studio sui materiali riciclati

Il Gruppo H&M e il gigante del mobile Ikea si sono uniti per condurre uno studio su larga scala sui tessuti riciclati....

Netflix pronta ad una task force contro la condivisione della password

La piattaforma streaming più famosa al mondo è pronta a reprimere la condivisione delle password. La pratica che su Netflix con un...

Tiffany & Co. lancia il calendario dell’avvento da 112.000 dollari

Attendere il Natale è sempre qualcosa di unico e il calendario dell'avvento è una tradizione da rispettare in tantissimi paesi. Scoprire ogni...

Juventus, ci pensa Dybala. Troppo City per la Dea

Archiviata la prima giornata del terzo turno di Champions League con due italiane in campo. Juventus e Atalanta hanno avuto destini differenti...

Monache buddiste in bici sull’Himalaya contro il traffico di anime

Monache che si spingono fino all'azione per comunicare con un mondo che ha radici marce e fragili; sono in 500 a raggiungere...