MSC
Home Arte e Cultura In ricordo di George Michael e del suo ultimo "Last Christmas"

In ricordo di George Michael e del suo ultimo “Last Christmas”

Cinque anni fa ci lasciava George Michael. Una perdita insostituibile nell’ambiente musicale mondiale. Scomparso a causa di un infarto nel giorno di Natale. Proprio in quel giorno in cui echeggia dalle finestre, dalle auto in corsa e per le strade la sua “Last Christmas”.

Così, nasceva Georgios Kyriacos Panayiotou il 25 giugno 1963 a Bushey (Inghilterra). E’ il 1975 quando nel quartiere di North London, alla “Bushey Meads Comprehensive School” conosce Andrew Ridgely. Quattro anni più tardi (5 novembre 1979) insieme a Paul Ridgely, fratello di Andrew, David Mortimer e Andrew Leaver, nasce il gruppo “The Executive”; provano a fare musica ska senza però ottenere molta fortuna. Il 24 marzo 1982 George Michael e Andrew incidono un demo sotto il nome di “Wham!”. Il demo li porta a firmare un contratto con la Innervisions. Il 28 maggio viene pubblicato in Inghilterra il loro primo singolo, “Wham Rap!”; sarà con “Young guns go for it” che il duo vedrà numeri di vendita significativi. I singoli che seguono sono “Bad Boys”, che George Michael propone come il manifesto della sua generazione, e la notissima “Club Tropicana”. Esce quindi il loro primo album: “Fantastic”.

Last Christmas – La storia

Last Christmas usciva in occasione del Natale del 1984, esattamente il 15 dicembre. Scritta a casa di George Michael mentre Andrew Ridgeley, l’altro Wham!, stava guardando una partita di calcio con il padre di Michael. Uscito come un disco dal doppio lato A, In Italia era considerato il lato B di Everything She Wants, l’altra hit degli Wham!.

In realtà, nel testo, il Natale viene nominato solo nella famosa frase “Last Christmas I gave you my heart”, poichè nel resto della canzone si parla di una storia d’amore con un brutto finale. Il protagonista narra dell’incontro, un anno dopo, con una sua ex. Un confronto doloroso, che vede la sua donna insieme ad un nuovo amore. Il natale e la sua gioia, si colorano un po’ di malinconia, davanti ad un passato che torna ingombrante e ricorda vecchie ferite d’amore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Quirinale, Conte “Il ritiro di Berlusconi è un passo avanti”

ROMA (ITALPRESS) – “Lo avevamo affermato in modo chiaro: la candidatura di Silvio Berlusconi era irricevibile. Con il suo ritiro facciamo un passo avanti...

Berlusconi rinuncia alla candidatura al Colle “Draghi resti premier”

ROMA (ITALPRESS) – Silvio Berlusconi rinuncia a candidarsi al Quirinale. L’annuncio con un lungo comunicato letto dalla senatrice Licia Ronzulli durante il vertice di...

Un drink ispirato all’Anahata il quarto chakra, il centro energetico del cuore

DRINK: ANAHATA BARTENDER: Joe Marzovilla, proprietario e bartender del ParlaPiano Bistrot - Miscelazione in cucina di Mola di Bari (BA)

Pareggio senza reti al Ferraris, Genoa-Udinese finisce 0-0

GENOVA (ITALPRESS) – Il nuovo Genoa di Blessin ritrova gioco ed entusiasmo ma non la vittoria casalinga che manca ormai da tredici turni. Al...
video

StyTravel – Torino, aristocratico e romantico sogno italiano

Per una nuova puntata di StyTravel oggi vogliamo raccontare della romantica ed elegante Torino. Una città immersa nel verde, in cui si può passeggiare...

Quirinale, vertice Letta-Conte-Speranza “Nessun diritto di prelazione”

ROMA (ITALPRESS) – “Aperti al confronto. Nessuno può vantare un diritto di prelazione. Tutti abbiamo il dovere della responsabilità”. Lo affermano su twitter il...
video

Festival di Sanremo, ecco chi vincerà secondo gli adolescenti

Tra due settimane inizierà la 72ma edizione del Festival di Sanremo. Radioimmaginaria, la radio degli adolescenti, ha avuto la possibilità di ascoltare le canzoni...

TV: arriva “Matrimoni impossibili“, il nuovo format su chi si promette eterno amore

Domenica 9 agosto ore 9.50 e il 16 agosto alla stessa ora, su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, andranno in onda le prime puntate...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.