I video selfie di Peppe Migliaccio: protagonista Roberto Mascia

0
632

Oggi Peppe Migliaccio intervista per StyLise Magazine Roberto Mascia, figlio del grande Nello Mascia, attore e regista italiano che comincia l’attività in compagnie dirette da Mico Galdieri ed approda successivamente nella compagnia di Eduardo De Filippo, per un breve apprendistato artistico.

Dal 1986 dà il via ad un progetto artistico incentrato sulla divulgazione e sulla valorizzazione dell’opera di Raffaele Viviani. Nel 2019 assume l’incarico di realizzare un Progetto Triennale sull’Opera di Raffaele Viviani presso il Teatro TrianonViviani di Napoli.

Roberto Mascia si definisce sentimentale, romantico, passionale, sensibile, permaloso. Ama la letteratura inglese e americana, gli animali e in particolare gli squali. E poichè buon sangue non mente, adora il teatro, soprattutto quello d’autore.

Per il settantesimo anniversario della scomparsa, il Trianon Viviani rende omaggio al grande commediografo stabiese con Viviani per strada. Questo progetto di teatro itinerante, ideato, diretto e interpretato da Nello Mascia, mette in scena due opere del 1918, l’epoca della disfatta di Caporetto e dell’esplosione del contagio della “Spagnola”, negli stessi luoghi di ambientazione, prossimi a piazza Vincenzo Calenda: Mmiez’‘a Ferrovia e Porta Capuana.

«La strada è la naturale fonte di ispirazione delle opere di Viviani – spiega Mascia –: nei vicoli e nelle piazze l’Autore osserva gli umori più genuini del popolo per raccontarli a teatro. I suoi personaggi nascono e vivono in quelle architetture potenti inghiottite nei vicoli oscuri. Affrontano i problemi di vita quotidiana radicati al “rione” con un impeto quasi animalesco. Tale animalità rende simbolico e universale il teatro vivianesco».

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori: essi hanno le loro uscite e le loro entrate; e una stessa persona, nella sua vita, rappresenta diverse parti” (“As you like it” “Come vi piace”).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here