MSC
Home Arte e Cultura David di Donatello 2022: tutti i vincitori

David di Donatello 2022: tutti i vincitori

Un momento difficile per il cinema ma deve ripartire dal bello di questa attività che muove tantissime emozioni. Ci ha provato ieri sera la cerimonia del David di Donatello 2022, il premio italiano più prestigioso per il settore.

La serata presentata alla grande da Carlo Conti e Drusilla Foer ha visto il trionfo di È stata la mano di Dio distribuito da Netflix.

Tantissime le pellicole premiate indirettamente attraverso i loro interpreti. Una moltitudine di film che ha fatto sentire per una sera il cinema italiano più vivo che mai.

Non sono mancati gli appelli alla ripresa e ad una pianificazione di misure che consentano la ripresa di questo settore fortemente colpito dalla pandemia.

Tra i premiati non sono mancate le sorprese oltre alle conferme annunciate e quotate prima della premiazione.

Questa la premiazione nel dettaglio.

Miglior film
È stata la mano di Dio

Miglior regista
Paolo Sorrentino (È stata la mano di Dio)

Miglior attore protagonista
Silvio Orlando (Ariaferma)

Miglior attrice protagonista
Swamy Rotolo (A Chiara)

Miglior attore non protagonista
Eduardo Scarpetta (Qui rido io)

Miglior attrice non protagonista
Teresa Saponangelo (È stata la mano di Dio)

Miglior sceneggiatura originale
Ariaferma

Miglior sceneggiatura non originale
L’Arminuta

Miglior esordio alla regia
Laura Samani (Piccolo corpo)

Miglior produttore
Freaks Out

Miglior fotografia
È stata la mano di Dio – Daria D’Antonio
Freaks Out – Michele D’Attanasio

Miglior compositore
I fratelli De Filippo – Nicola Piovani

Miglior canzone originale
Diabolik – “La profondità degli abissi” (Manuel Agnelli)

Miglior scenografia
Freaks Out – Massimiliano Sturiale, Ilaria Fallacara

Migliori costumi
Qui rido io

Miglior trucco
Freaks Out

Miglior acconciatura
Freaks Out

Miglior montaggio
Ennio

Miglior suono
Ennio

Migliori effetti visivi
Freaks Out

Miglior documentario – Premio Cecilia Mangini
Ennio

Miglior film internazionale (già assegnato)
Belfast

Miglior cortometraggio (già assegnato)
Maestrale – Nico Bonomolo

David Giovani
È stata la mano di Dio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Gp Monaco, prima fila Ferrari con Leclerc e Sainz

MONTE CARLO (MONACO) (ITALPRESS) – La Ferrari monopolizza la prima fila nel GP di Monaco di Formula 1. Sul circuito cittadino di Montecarlo, Charles...

Giorgi elimina Sabalenka ed è agli ottavi a Parigi

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – Dopo Martina Trevisan, anche Camila Giorgi si qualifica per gli ottavi di finale al Roland Garros femminile, secondo Slam del...

Sinner approda agli ottavi del Roland Garros

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – Jannik Sinner approda agli ottavi di finale del Roland Garros, secondo Slam stagionale in corso sulla terra battuta parigina. Il...

Di Giannantonio pole su Bezzecchi e Marini al Mugello

SCARPERIA (ITALPRESS) – Fabio Di Giannantonio conquista a sorpresa la pole position in MotoGP al termine delle qualifiche del Gran Premio d’Italia al Mugello....
video

Madre Terra – Green Pride 2022 a Rolando Marini

A Pescara, il presidente della Fondazione Univerde, Alfonso Pecoraro Scanio, ha consegnato il premio Green Pride 2022 a Rolando Marini "per l'ultradecennale impegno...

Ciccone vince la 15^ tappa del Giro, Carapaz resta leader

COGNE (ITALPRESS) – Giulio Ciccone vince la quindicesima tappa del Giro d’Italia 2022, la Rivarolo Canavese-Cogne, di 178 chilometri. Il ciclista italiano, 27enne di...
video

Snaitech, ambiente e volontariato nel Bilancio di Sostenibilità

Snaitech, società fra le principali concessionarie del gioco legale in Italia, presenta il bilancio di sostenibilità durante la Snaitech Sustainability Week. Ne parla all'Italpress...

TV: arriva “Matrimoni impossibili“, il nuovo format su chi si promette eterno amore

Domenica 9 agosto ore 9.50 e il 16 agosto alla stessa ora, su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, andranno in onda le prime puntate...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.