MSC
Home Arte e Cultura "Cyrano" di Domenico Modugno, il ritorno a teatro dopo 40 anni

“Cyrano” di Domenico Modugno, il ritorno a teatro dopo 40 anni

Cyrano, una figura teatrale molto “intensa”, ancor di più narrato sulle musiche di Domenico Modugno; torna al Teatro Augusteo dopo 40 anni.

Un’operazione culturale molto ardita che vede Napoli, impegnata nell’allestimento del grande musical “Cyrano”, scritto da Riccardo Pazzaglia sulle musiche del grande maestro.

Dalla sua prima, sono passati 40 anni, in una storica edizione ripresa dalla RAI e riposto nel “dimenticatoio forzato” per l’impegno eccessivo che richiede la sua realizzazione; uno spettacolo che ha “fame” di risorse imponenti e impone difficoltà di aggregare diverse figure artistiche, così poliedriche e variegate come attori, cantanti, ballerini e acrobati. Duelli impegnativi e interazioni intense e suggestive sembrano popolare l’intero musical.

Un Cyrano partenopeo

Il ruolo di protagonista è affidato all’attore partenopeo Gennaro Cannavacciuolo; figura teatrale particolarmente dotato e dalla presenza “altisonante” e carismatica. Una sfida non indifferente nel saper padroneggiare una “personalità” impattante e elegante, fiera e commovente, nostalgica e spietata.

Un attore che sembra calzare perfettamente il ruolo così complesso, capace di trasmettere la forza dirompente e vibrante di un uomo disperatamente innamorato. Un idillio sofferto, per una Rossana fantasticata e ferocemente distante.

Si racconta infatti che rimettendo mano al copione, Pazzaglia abbia dichiarato:


l’unico che può ricoprire questo ruolo in Italia è Gennaro
Cannavacciuolo ed io ho riscritto il testo pensando esclusivamente a
lui”.

Il ruolo di Cyrano richiede un ottimo attore-cantante-ballerino, ma soprattutto un Artista che sappia armonizzare le più disparate competenze e “con Cannavacciuolo siamo in mano all’Arte”.

Figure di spicco nella produzione, Rosario Imparato e Bruno Garofalo, costumista e scenografo della prima edizione. Il sostegno, poi, di Franca Gandolfi-Modugno e di Rosy Gargiulo Pazzaglia e la disponibilità di Cannavacciuolo, ha reso possibile realizzare il musical.

Il resto del cast è promettente: Rossana sarà interpretata dalla bravissima Cosima Coppola, bellissimo volto televisivo, mentre Gianluca Di Gennaro, nei panni di Cristiano.

Da segnalare, inoltre, Massimiliano Pazzaglia (figlio di Riccardo) nel ruolo di Le Bret, mentre il maestro d’armi Flavio Massimo Grumetti assicurerà la formazione dei duellanti.

Il debutto nazionale si terrà al Teatro Augusteo di Napoli, dal 6 al 15 dicembre 2019.

Must Read

In Abruzzo il Gran Sasso sembra un pandoro innevato

Gran Sasso come appena uscito da una fiaba. Uno scatto spettacolare che ritrae il monte innevato. Il...

Fettuccine all’uovo cremose con salsiccia e Philadelphia

Le fettuccine con salsiccia e Philadelphia sono un primo piatto semplice e veloce da preparare. Due gli ingredienti fondamentali allo stesso tempo...

La foto dell’orsacchiotto di peluche smarrito a Capri fa il giro del web

Un orsacchiotto di peluche nella bellissima Capri. Questo è lo scatto che è diventato virale sul web. E'...

Mihajlovic si racconta a Verissimo ed emoziona tutti

​​​Mihajlovic ha emozionato tutti, raccontando la sua esperienza con la malattia. Con gli occhi velati di lacrime confida a "Verissimo" la sua lotta...

Paolo Gambi sulla questione Amadeus e Salvo del GF Vip

Numerose le polemiche degli ultimi giorni sulle dichiarazioni fatte da Amadeus alla presentazione delle donne che lo affiancheranno a Sanremo. Altrettante quelle...