MSC
Home Arte e Cultura Alpi Film Lab: Progetto formativo per i professionisti del cinema

Alpi Film Lab: Progetto formativo per i professionisti del cinema

Il Museo Nazionale del Cinema e la Bonlieu Scène Nationale Annecy lanciano ALPI FILM LAB, un’inedita iniziativa di formazione, sviluppo ed educazione finanziata nell’ambito del programma Interreg Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

Una realtà in collaborazione con TorinoFilmLab: Alpi Film Lab

ALPI FILM LAB nasce dalla collaborazione tra TorinoFilmLab, laboratorio annuale che supporta talenti internazionali attraverso attività di formazione, sviluppo e finanziamento e Annecy Cinéma Italien, il più importante festival francese dedicato al cinema italiano contemporaneo.

Attraverso questo progetto l’industria cinematografica transfrontaliera verrà rafforzata incrementando le occasioni di collaborazione tra Italia e Francia, diffondendo informazioni sulle opportunità professionali nel settore e valorizzando le coproduzioni italo-francesi, rafforzandone la competitività sul mercato internazionale.

Le parole di Enzo Ghigo sulle opportunità di Alpi Film Lab

Il lancio di questo progetto conferma la vocazione internazionale del TorinoFilmLab e del Museo Nazionale del Cinema che lo organizza – sottolinea Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema – I legami culturali ed economici tra il Piemonte e l’Alta Savoia risalgono addirittura alla nascita del cinema in Italia e ritengo che questa opportunità sia una nuova occasione per lavorare bene insieme. Ringrazio la Regione Piemonte per aver sostenuto questo progetto; permettendoci così di ottenere il finanziamento necessario alla sua realizzazione”.

Formare i professionisti di domani, dare loro gli strumenti, le competenze, la possibilità di fare pratica e di mettersi in gioco. Queste le opportunità che offre il progetto Alpi Film Lab – racconta Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema – che vede protagonisti il nostro TorinoFilmLab, il laboratorio che sostiene talenti di tutto il mondo attraverso programmi di formazione e sviluppo, a supporto della produzione e della distribuzione, e l’Annecy Cinéma Italien, il più prestigioso festival francese dedicato al cinema italiano contemporaneo. Una collaborazione transfrontaliera che unisce due realtà; capaci di dialogare a livello internazionale”. ALPI FILM LAB ha un budget complessivo di 797.550 €.

Iniziativa che coinvolge Italia e Francia

L’iniziativa è supportata da Interreg-ALCOTRA 2014-2020, programma di cooperazione transfrontaliera dell’Unione Europa che mette in relazione il territorio alpino tra Francia e Italia. Le zone incluse nel programma sono – per l’Italia – le province di Torino e Cuneo (Regione Piemonte), la provincia di Imperia (Regione Liguria) e la regione autonoma della Valle D’Aosta; mentre in Francia sono inclusi i dipartimenti Savoia, l’Alta Savoia (Auvergne Rhone-Alpes), e Alpi dell’Alta Provenza, Alte Alpi, Alpi Marittime (Provenza-Costa Azzurra).

Alpi Film Lab vuole creare delle opportunità di formazione e occupazione per gli studenti e i professionisti del cinema in Piemonte, creando dei ponti con i suoi corrispettivi francesi dell’Alta Savoia grazie alla partnership con Bonlieu Scene Nationale Annecy.” – dichiara Mercedes Fernandez, managing director del TorinoFilmLab – “Porteremo l’esperienza internazionale del TorinoFilmLab, che pone la collaborazione al cuore del metodo di lavoro, per puntare sulle nuove generazioni e sulla cooperazione interregionale come strumenti chiave per lo sviluppo economico e culturale del territorio.” ALPI FILM LAB si svilupperà attraverso due percorsi formativi: uno rivolto a produttori e professionisti del cinema emergenti e uno dedicato a liceali e studenti universitari italiani e francesi.

Alpi Film Lab promuoverà un’azione formativa innovativa e di ampio respiro in un momento di difficoltà senza precedenti per l’industria cinematografica a livello globale“. – sottolinea Francesco Giai Via, Head of Studies di Alpi Film Lab – “Siamo certi che questo nuovo legame tra Torino e Annecy saprà creare nuove occasioni di scambio e collaborazione tra Francia e Italia, due Paesi che hanno una storica e consolidata collaborazione nell’ industria cinematografica. Mai come oggi sentiamo come fondamentale investire con creatività e spirito di cooperazione internazionale sul futuro e sui talenti emergenti per far fronte alle tante sfide comuni che ci attendono negli anni a venire”.

Il PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROFESSIONISTI

Consiste in un programma annuale incentrato sullo sviluppo di 8 progetti di lungometraggi (fiction, documentari e animazione) con un potenziale di coproduzione transfrontaliera. Ogni anno verranno selezionati 24 partecipanti (12 francesi e 12 italiani) per ampliare le proprie capacità e competenze nell’ambito della produzione cinematografica, e lavorare insieme sperimentando una coproduzione internazionale simulata, guidati da un team di tutor e mentori rinomati.

Il calendario del programma

Il calendario del programma per i professionisti, tenuto in lingua francese e italiana, comprenderà 3 sessioni di workshop in presenza (salvo eventuali restrizioni legate all’emergenza sanitaria di COVID-19) e 3 intermedie sessioni online tra la fine di aprile e la fine di novembre 2021. I progetti finali saranno presentati a novembre 2021 a un selezionato pubblico di professionisti del cinema durante il Torino Film Industry, evento organizzato dalla Film Commission Torino Piemonte a Torino.

Il PERCORSO DIDATTICO

Coinvolgerà, durante i due anni di progetto, 8.000 studenti provenienti da licei, Università e Accademie italiane e francesi, i quali avranno la possibilità di partecipare a proiezioni con ospiti autori e professionisti del settore, masterclass, incontri per scoprire le opportunità educative e lavorative dell’industria cinematografica, oltra a un viaggio d’istruzione. Entrambi i percorsi saranno sviluppati durante l’intero 2021 tra Annecy e Torino, coinvolgendo studenti italiani e francesi in concrete opportunità di scambio e discussioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

video

Coronavirus, Fiano “Situazione seria, serve ancora rigore”

"Da quando è iniziata la stagione delle varianti la situazione sanitaria preoccupa". Lo ha detto il deputato del Pd Emanuele Fiano, parlando con...
video

Covid, D’Incà “Confronto costruttivo nella maggioranza”

"Mi sembra molto costruttivo il confronto nella maggioranza sull'emergenza coronavirus. Il Dpcm scade la prossima settimana, quindi stiamo lavorando con anticipo sulle nuove...
video

Nuova Dacia Sandero Stepway

Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione di Renault Italia, illustra la nuova Dacia Sandero Stepway tvi/red

Covid, sondaggio Euromedia-Italpress: si riduce percentuale no-vax

ROMA (ITALPRESS) – La maggior parte degli italiani intende vaccinarsi contro il Covid appena sarà possibile. E’ quanto emerge da un sondaggio di Euromedia...

Sondaggio Euromedia per Italpress, Centrodestra avanti di 13 punti

ROMA (ITALPRESS) – Il centrodestra avanti di oltre 13 punti sul centrosinistra, con la Lega primo partito. E’ quanto emerge dall’Osservatorio sulle intenzioni di...

Corte dei conti, responsabilità collettiva per la ripresa

 “In questo momento occorre responsabilità collettiva, perchè tutti, indistintamente, siamo chiamati a dare il nostro apporto per arginare le conseguenze della pandemia e per...

Covid, Salvini “Tutta Italia arancione? Basta annunci e allarmi”

“Zona arancione in tutta Italia? Basta con gli annunci, gli allarmi e le paure preventive che hanno caratterizzato gli ultimi mesi, se...

Cosenza, bambino di 3 anni colpito all’addome perché “nero”

A Cosenza, bambino di tre anni che passeggia per strada; si avvicina ad un passeggino e viene allontanato con un calcio nell'addome.

Bonus Tiroide 2019, ecco come richiederlo

E' di 500 euro il bonus tiroide 2019 con l'esenzione ticket. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha...